Servizio di diagnostica per immagini

La tomografia computerizzata (TC) è una tecnica di diagnostica per immagini che consente di esaminare varie parti del corpo per la diagnosi e lo studio di numerose altre patologie. È un esame radiologico in cui i dati raccolti dal passaggio di vari fasci di raggi X nell’area interessata sono rielaborati da un computer, in modo da ricostruire un’immagine tridimensionale dei diversi tipi di tessuto.

Poiché un tempo l’esame era condotto lungo un solo asse, con sezioni parallele perpendicolari alla lunghezza del corpo, come se questo fosse idealmente “tagliato a fette”, si parlava di tomografia assiale computerizzata. Da questo nome deriva l’acronimo TAC, con cui viene comunemente chiamata ancora oggi. Con i macchinari multistrato più moderni, tuttavia, il termine è improprio perché la tomografia computerizzata non è più solo “assiale”; le immagini sono acquisite con tecnica spirale che sfrutta il movimento del tavolo e consente così di ottenere immagini tridimensionali.

Poiché la tomografia computerizzata, in tutte le sue varianti, impiega raggi X, l’esame è controindicato in gravidanza. In questi e in altri casi (per esempio in soggetti giovani), in cui è importante evitare l’esposizione a radiazioni ionizzanti, si preferisce ricorrere alla Risonanza Magnetica (o RM) che non comporta questo rischio.

Pin It on Pinterest