• 30 SET 15

    Vivisalute Award 2015 per la ricerca scientifica al Dott. Matteo Bonetti

    La Targa Vivisalute Award costituisce un momento di incontro tra diversi soggetti pubblici e privati che in sanità sono chiamati a cooperare senza contrapposizione di interessi per il benessere della collettività. Il Premio è dedicato a persone fisiche e giuridiche che operano a livello nazionale e internazionale nel campo della tutela della salute e della solidarietà sociale, in particolare a:

    • Medici professionisti che all’alta professionalità uniscono una prioritaria attenzione alla persona;
    • Operatori socio-assistenziali impegnati a promuovere la cultura e comportamenti di solidarietà e disponibilità verso le persone che soffrono;
    • Organizzazioni e associazioni non profit che dimostrano efficacia nella sensibilizzazione della società sui bisogni reali delle persone e dei gruppi deboli sul piano della salute e dei rapporti sociali e nella diffusione di valori etici e morali;
    • Ricercatori la cui attività è orientata non a finalità di successo personale e vantaggi economici ma al senso di responsabilità nei confronti di un progresso scientifico al servizio della persona;
    • Strutture sanitarie e centri di ricerca di eccellenza che impostano programmi sanitari che adottano modelli assistenziali con una visione olistica della persona.

     

    Giovedì 22 Ottobre il nostro Direttore Sanitario Dott. Matteo Bonetti verrà insignito della Targa Vivisalute Award 2015 per la ricerca scientifica. Un grande onore che il Dott. Matteo Bonetti commenta così: “Giovedì 22 Ottobre parteciperò al convegno organizzato da Vivisalute in collaborazione con l’Università Bocconi, durante il quale riceverò la targa Vivisalute Award 2015 per la ricerca scientifica. Con immenso piacere ed emozione ho appreso di questo importante riconoscimento che voglio condividere con tutto il mio staff e con tutti coloro che collaborano ogni giorno con me. Un pensiero e una dedica speciale vanno ad una persona speciale che, purtroppo, non è più tra noi: mio padre Riccardo “Dino” che ha dato tutto se stesso per permettermi di coronare il mio sogno, diventare medico. Grazie”.

Pin It on Pinterest