• 23 GIU 14
    Una postura corretta per prevenire il mal di schiena

    Una postura corretta per prevenire il mal di schiena

    Prima di parlare di corretta postura, è necessario conoscere la definizione esatta di postura. Secondo il dizionario italiano Zingarelli, la postura è l’atteggiamento abituale del corpo. Il Mancia, nel suo volume “Neurofisiologia” la definisce “posizione del corpo nello spazio con conservazione di un caratteristico orientamento rispetto alla gravità”. La postura che è stata maggiormanete oggetto di studi ed interpretazioni è quella dell’uomo in stazione eretta. Bisogna però fare una distinzione tra postura normale e postura ideale. Quest’ultima può definirsi come la perfetta distribuzione delle masse corporee in base ai criteri antropometrici oppure estetici.

    Il concetto di postura normale invece evolve nel concetto di postura fisiologica , cioè quella che ogni individuo ha elaborato nel corso dello sviluppo, sotto l’influsso del suo patrimonio genetico e di tutti gli eventi traumatici e sociali.

    In una postura ottimale le forze gravitazionali devono essere bilanciate sui piedi ed il baricentro deve cadere al centro degli stessi. Il corretto allineamento della colonna vertebrale comprende tre curve naturali: cervicale (concava), dorsale (convessa) e lombare (concava). Nessuna delle curve naturali della colonna vertebrale deve essere accentuata o ridotta. I principali vizi posturali sono la cifosi, iperlordosi, dorso piatto e dorso curvo.

    Una visita dal fisioterapista può aiutarti a comprendere se la tua postura è corretto o meno ed intervenire per la correzioni di deformità della colonna vertebrale (scoliosi, lordosi, cifosi).

     

Pin It on Pinterest