• 11 MAG 16
    Sindrome metabolica, cause e trattamenti

    Sindrome metabolica, cause e trattamenti

    La sindrome metabolica, è una condizione che si verifica tra alcuni disturbi metabolici e malattie cardiovascolari ed è nota sin dal 1940. Nel 1980 questa condizione è diventata più chiaramente definita e il termine sindrome metabolica (o sindrome X) è stato coniato per indicare un insieme di fattori di rischio metabolici che si fondono in un singolo individuo: infatti la sindrome metabolica presenta un rischio due volte maggiore di sviluppare malattie cardiache e cinque volte maggiore di sviluppare il diabete.

    Quali sono le cause della sindrome metabolica?

    Presenza di una quantità eccessiva di grasso corporeo, specie a livello addominale, con variazione del rapporto peso altezza (BMI) ma anche legato all’eccessiva circonferenza vita.

    Elevati valori di colesterolo LDL e trigliceridi nel sangue.

    Ipertensione arteriosa (valori pressori>140/90).

    Bassi livelli di colesterolo Hdl (il colesterolo cosiddetto “buono”).

    Resistenza all’insulina, un ormone che aiuta a regolare la quantità di zucchero presente nell’organismoa livello periferico con conseguente iperglicemia.

    Iperuricemia.

    Inoltre è da sottolineare che il rischio di sviluppare la sindrome metabolica aumenta con il passare degli anni, se si soffre di diabete si è maggiormente predisposti allo sviluppo di questa sindrome e la predisposizione genetica e lo scarso esercizio fisico possono giocare un ruolo di una certa importanza nell’insorgenza della sindrome.

    Quali sono i sintomi della sindrome metabolica?

    Nonostante il maggior rischio di sviluppare in futuro condizioni come il diabete e varie patologie cardiovascolari, le persone che soffrono di sindrome metabolicaspesso non presentano sintomi e affermano, perlopiù, di “sentirsi bene”. Anche in assenza di una sintomatologia specifica, quindi, particolare attenzione deve quindi essere posta ai diversi fattori di rischio: è quindi fondamentale la prevenzione.

    Per prevenire lo sviluppo della sindrome metabolica è necessario mantenersi in peso-forma evitando condizioni come il sovrappeso e l’obesità;
    svolgere regolarmente attività fisica, anche leggera; seguire una dieta bilanciata che preveda molto consumo di frutta e verdura e una riduzione di cibi e bevande eccessivamente calorici.

    Diagnosi

    La sindrome metabolica viene diagnosticata quando sono presenti tre o più dei seguenti fattori di rischio descritti in precedenza.

    Trattamenti

    Per curare la sindrome metabolica e ridurre i rischi per la salute a cui questa può condurre il modo migliore è aumentare l’attività fisica e ridurre il peso corporeo. Presso il Poliambulatorio Oberdan è possibile essere seguiti dalla Dott.ssa Chiara D’Adda, medico nutrizionista, per l’impostazione di un corretto regime alimentare e l’impostazione di un’attività fisica adeguata. Per maggiori informazioni contattaci.

Pin It on Pinterest