• 10 GEN 14

    Sensi di colpa da eccessi natalizi? Ricomincia a correre!

    Young-couple-jogging-in-park-at-morning.-Health-and-fitness.-

    Dopo le festività natalizie il guardarsi allo specchio provoca sensi di colpa per gli eccessi gastronomici che ci siamo concessi. Armati di buona volontà (e soprattutto della voglia di veder calare quella pancetta che proprio ci infastidisce) ricominciamo l’attività fisica. Ad esempio la corsa può essere ideale per chi desidera dimagrire o anche solo mantenersi in peso forma. E sono notevoli i vantaggi che può dare alla salute dell’apparato cardiovascolare, grazie alla riduzione dei valori della pressione arteriosa, alla diminuzione dei livelli, nel sangue, di trigliceridi, colesterolo e glicemia e all’aumento dei valori del colesterolo “buono” HDL.

    Si tratta però di una disciplina che sottopone a un notevole carico l’apparato muscolo scheletrico; pertanto, chi comincia a correre deve farlo con molta gradualità, iniziando con una alternanza fra corsa e camminata veloce e abbinando all’allenamento vero e proprio un adeguato riscaldamento e qualche esercizio di allungamento. Per il principiante è importante privilegiare il tempo e non la distanza, aumentando, quindi, prima i chilometri da percorrere molto lentamente, e solo in un secondo tempo la velocità.

    Per prevenire dolori articolari e muscolari è inoltre indispensabile dotarsi di scarpe idonee per la corsa e adatte alla propria corporatura, e indossare un abbigliamento adeguato che favorisca la traspirazione e non trattenga il sudore. Consigliabile comunque, prima di iniziare, una visita dal medico sportivo in grado di individuare precocemente eventuali controindicazioni e suggerire un programma di allenamento personalizzato. Qualche doloretto a muscoli e articolazioni può essere di comune riscontro quando si comincia: in genere, questi fastidi sono la spia di un affaticamento eccessivo e quindi conviene fare qualche giorno di riposo, per poi riprendere gli allenamenti riducendo l’impegno e i carichi, e dando maggiore gradualità all’esercizio, lasciando sempre almeno un giorno di riposo tra una seduta e l’altra. Se i dolori non passano, è utile abbinare alla corsa anche esercizi per la tonificazione muscolare per irrobustire la muscolatura (e prevenire, appunto, i dolori alle articolazioni e il mal di schiena). I distretti muscolari pelvi-schiena sono fondamentali per l’equilibrio sia in condizioni statiche che in condizioni dinamiche e, lavorando in sinergia con la muscolatura degli arti inferiori, sono in grado di prevenire l’affaticamento dei muscoli del dorso (che spesso sono la causa del mal di schiena del podista).

Pin It on Pinterest