Sci e snowboard: quali sono gli infortuni più comuni?

Sole, neve e divertimento: senza dubbio sci e snowboard sono tra le attività sportive invernali più divertenti e adrenaliniche! Ma quali sono gli infortuni più comuni sulle piste?

Praticati in tutto il mondo (naturalmente dove clima e natura lo permettono), vengono spesso definiti come sport rischiosi: ma è davvero così? In Italia sono oltre 2 milioni e mezzo coloro che praticano sci o snowboard; tra gli accessi al pronto soccorso per incidente sportivo, il calcio o calcetto contribuiscono con il 46%, il basket il 7,8% mentre sci e snowboard soltanto il 5,7% del totale.

Paragonando sci e snowboard, quest’ultimo risulta più pericoloso per la giovane età dei praticanti (e minore prudenza) e per il livello di esperienza, spesso principiante.

Gli infortuni più comuni

Per quanto riguarda gli sci, gli infortuni più comuni sono le distorsioni, che occupano il 32% del totale, seguite dalle contusioni (26%), dalle fratture (14%), ferite (9%), lussazioni (8%) e altro (11%). Situazione differente per lo snowboard, che vede al primo posto tra gli infortuni più comuni le contusioni (32%), e a seguire le fratture (24%).

Il nostro consiglio? La prudenza è fondamentale, soprattutto in montagna. È inoltre utile prepararsi all’attività sportiva in quota, attraverso corsi di ginnastica presciistica.

RICHIEDI
UN APPUNTAMENTO

Hai bisogno di informazioni
oppure necessiti di fissare un appuntamento
con il Poliambulatorio Oberdan per un consulto?