• 24 MAR 17
    Sani, longevi ma senza lavoro: lo spaccato dell’Italia secondo Bloomberg

    Sani, longevi ma senza lavoro: lo spaccato dell’Italia secondo Bloomberg

    Quando si tratta di vivere una vita lunga (e sana), l’Italia è il posto ideale: questa è la conclusione del Bloomberg Global Health Index, indicatore che tiene conto di vari parametri fra cui durata media della vita, nutrizione, salute mentale e fattori di rischio come tabagismo o pressione sanguigna.

    Il nostro stivale, circondato da cinque mari, è stato classificato il paese più sano su 163 paesi: un bambino nato in Italia può aspettarsi di vivere per circa 80 anni ma, 2.800 miglia più a sud, in Sierra Leone, la vita media è di 52 anni.

    Mentre rimaniamo all’angolo per crescita economica, con il quasi 40 per cento dei suoi ragazzi senza posto di lavoro ed è gravato da uno dei debiti più alti al mondo, ma “vinciamo” su americani, canadesi e inglesi in fatto di salute.

    I motivi del nostro primato? Un numero di medici elevato (circa 4 medici ogni 1000 abitanti), una dieta ricca di frutta, verdura ed olio extravergine di oliva.

    Primi, dunque, su 163 Paesi considerati. Aiuta un’aspettativa di vita alla nascita che per i neonati italiani di oggi supera gli 80 anni. Ma oltre che la durata, conta anche la qualità. Il nostro Paese infatti supera anche altre nazioni note per la loro longevità: da quelle del Nord Europa (l’Islanda, seconda è a 91,21 punti, la Svezia a 88,92), a quelle orientali (Giappone a 89,15, la ricca Singapore a 90,23), ai nostro cugini del Mediterraneo (la Spagna è sesta con 89,19 punti).

    Sta a noi proteggere e preservare questo primato, continuando a mangiare sano e a praticare attività fisica.

Pin It on Pinterest