• 02 NOV 16
    Ora solare e legale: quali sono le strategie per evitare problemi

    Ora solare e legale: quali sono le strategie per evitare problemi

    Benvenuta ora solare! Nella notte fra sabato e domenica abbiamo spostato un’ora indietro le lancette dell’orologio ma sistemare l’orologio biologico del nostro corpo è ben più complicato. Molte persone, infatti, possono manifestare eventuali disturbi che riguardano da vicino la nostra salute. I disturbi più frequenti sono quelli del sonno, soprattutto perché bisogna riprogrammare il ciclo del sonno e aiutare il corpo a sincronizzarsi con il cambiamento di orario.

    Benché in modo lieve (per molti, più fortunati, impercettibile), con il cambio dell’ora, sia che si tratti di quella legale sia che si ritorni a quella solare, si altera il ritmo circadiano, quello interno dell’orologio biologico.

    Quali i sintomi a cui prestare attenzione? Astenia, difficoltà di concentrazione, sonnolenza diurna, mal di testa, soprattutto abbassamento del tono dell’umore. Parecchie persone non se ne renderanno neppure conto, abituate a tale sintomatologia dallo stile di vita, e il passaggio al nuovo ritmo biologico avverrà senza stress. Per molti invece costituirà un problema, anche e soprattutto se suscettibili agli effetti benevoli della luce sul proprio assetto psico-emotivo: le giornate si accorciano, fa buio prima.

    Nella maggior parte dei casi, basterà pazientare un po’ soprattutto se il “passaggio” verrà affrontato con gradualità, regalandosi momenti prolungati di sonno, anche grazie magari a una dieta leggera per cena.

     

Pin It on Pinterest