• 16 GIU 15
    Oggi parliamo di…. Infiltrazione di Ossigeno-Ozono sotto guida ecografica

    Oggi parliamo di…. Infiltrazione di Ossigeno-Ozono sotto guida ecografica

    L’infiltrazione di Ossigeno-Ozono sotto guida ecografica è indicata nel trattamento dell’artrosi delle grandi articolazioni. L’utilizzo dell’ecografo permette il perfetto posizionamento dell’ago e, di conseguenza, l’esatta somministrazione dell’Ossigeno-Ozono.

    Perchè si utilizza l’ecografia e non altre tecniche diagnostiche? L’infiltrazione sotto guida ecografica è ormai considerata la più efficace perché, mentre evita l’esposizione a raggi potenzialmente dannosi, permette di verificare in continuo l’ingresso del farmaco nell’articolazione e di evitare la puntura di importanti strutture anatomiche quali la vena, l’arteria e il nervo femorali.

    E’ un trattamento che prevede il ricovero? Il trattamento viene effettuato in regime ambulatoriale. Il paziente è posto comodamente in posizione sdraiata o semiseduta, dopo aver identificato ed evitato i vasi femorali e il nervo femorale, si procede al posizionamento dell’ago all’interno dell’articolazione e alla somministrazione.

    E’ dolorosa? La procedura si svolge in pochi minuti e non risulta particolarmente dolorosa.

    Per quanto tempo avrò beneficio? In genere il beneficio dura 6-12 mesi.

    E’ possibile ripetere il trattamento? E’ certamente possibile ripetere il trattamento dopo 6-12 mesi.

    Eviterò l’intervento chirurgico? L’obiettivo del trattamento non è evitare la chirurgia ma ritardarla il più a lungo possibile o ridurre il dolore in attesa dell’intervento. E’ bene sottolineare che l’acido ialuronico e la miscela di Ossigeno-Ozono eventualmente somministrati non ricostruiscono la cartilagine ma rappresentano un trattamento per ridurre l’infiammazione e apportare un liquido lubrificante in un’articolazione infiammata e povera di liquido sinoviale.

    Ci sono rischi? I rischi sono quelli legati ad ogni infiltrazione articolare: ematomi in sede iniettiva, infezioni locali, reazioni allergiche ai farmaci

    Dopo il trattamento devo rimanere a riposo? Non è richiesto il riposo a letto o in poltrona ma è buona cosa non sovraccaricare un’articolazione appena infiltrata.

Pin It on Pinterest