• 29 MAR 13

    L'attività fisica adattata

    Il presente lavoro si inserisce nell’ambito della terapia rieducativa funzionale in soggetti appartenenti alla terza età e in età adulta. La scelta di compiere questo lavoro è dovuta alla necessità di mostrare quanto l’attività fisica adattata sia in grado di migliorare sensibilmente la qualità della vita dei pazienti ed agire sul controllo del dolore. L’attività motoria viene quindi intesa come parte integrante di trattamenti terapeutici sanitari e considerata come facente parte delle “cure informali” di patologie a carattere degenerativo e invalidante oppure causa dell’ipocinesia.In questa sede si propone un programma di Attività Fisica Adattata (AFA); si intendono una serie di esercizi fisici non sanitari svolti in gruppo di massimo cinque soggetti. L’attività verrà svolta nella palestra del Poliambulatorio con una frequenza di due sedute a settimana della durata di un ora ciascuna.

    L’AFA si riferisce all’attività fisica nella quale viene data l’enfasi agli interessi e alle capacità residue degli individui caratterizzati da condizioni fisiche svantaggiate e quindi è finalizzata alla modificazione dello stile di vita per la prevenzione primaria, secondaria e terziaria delle diverse patologie e disabilità. L’efficacia dell’esercizio fisico nella prevenzione è stata dimostrata in patologia in grande diffusione come il diabete, l’ipertensione, le patologie cardiorespiratorie, l’obesità l’osteoporosi e l’artrite. L’attività motoria viene dosata e programmata in funzione delle caratteristiche dell’individuo e della patologia da trattare. Gli esercizi proposti saranno mirati ad ottenere: la diminuzione o il controllo del dolore, lo sviluppo dell’equilibrio con il conseguente diminuzione del rischio di cadute e l’aumento del benessere psicofisico.

    Le sedute di attività fisica comprenderanno un lavoro sul cammino, sullo svincolo dei cingoli, sulla correzione posturale, sulla flessione del tronco, sull’allungamento del rachide e sulla propriocezione ed equilibrio integrato ad intervento educativo sulle strategie ergonomiche da adottare durante lo svolgimento di alcune attività quotidiane. Importante sottolinearle il fatto che ogni attività svolta all’interno della palestra del Poliambulatorio è condotta da personale competente e professionale, laureato in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattive, ed è supportata da un team multidisciplinare composto da personale medico, fisioterapisti e dallo Psicologo che possono garantire uno svolgimento delle attività in completa sicurezza.

    Dr.ssa Alice Botta

Pin It on Pinterest