• 05 GIU 15
    Oggi parliamo di… Gel Piastrinico

    Oggi parliamo di… Gel Piastrinico

    Negli ultimi anni si è sentito spesso parlare di cellule staminali e di fattori di crescita nel trattamento delle patologie ortopediche, sportive e riabilitative.

    Cosa sono i fattori di crescita? I fattori di crescita sono un gruppo di molecole che accelera la riparazione dei tessuti lesionati (tendine, muscoli, cartilagine). Le piastrine ne sono ricchissime e possono, quindi, essere utilizzate per aiutare i tessuti lesionati a rigenerarsi rapidamente, se iniettate direttamente in essi.

    Cosa si intende per iniezioni di gel piastrinico? Le iniezioni di gel piastrinico sono un metodo naturale senza controindicazioni e dai risultati rigenerativi ed antinfiammatori sorprendenti. Si tratta di una tecnica rapida e poco invasiva; consiste nell’effettuare un normale prelievo di sangue ed inserirlo in una centrifuga, un dispositivo digitale che in pochi minuti è in grado di separare le componenti del sangue. In seguito a questa elaborazione, si preleva lo strato ricco di piastrine e siero che contiene i fattori di crescita e si applica nella zona da trattare con una semplice infiltrazione o gelificato viene applicato durante un intervento chirurgico.

    Quali sono le indicazioni in ortopedia? Le iniezioni di gel piastrinico sono indicate per il trattamento di condropatie e artrosi (soprattutto anca, ginocchio e caviglia), nei ritardi di consolidazione e nelle lesioni osteocondrali.

    Posso ripetere la procedura più volte? L’infiltrazione può essere ripetuta anche a distanza di 1 settimana.

    Quali accorgimenti è bene seguire dopo l’infiltrazione? È utile seguire il riposo per qualche giorno, mantenere applicazioni locali di ghiaccio e limitare le attività nei successivi 10 gg.

    Avrò benefici immediatamente? Il risultato non è immediato in quanto il processo di guarigione del tessuto richiede tempo, anche se si può assistere frequentemente ad una riduzione del dolore già poche ore dopo l’infiltrazione. E’ bene ricordare che le patologie tendinee rappresentano un problema spesso di difficile soluzione terapeutica specialmente nelle forme croniche.

Pin It on Pinterest