• 19 NOV 13
    Game ready: il recupero rapido

    Game ready: il recupero rapido

    Nel campo della tecnologia applicata alla guarigione da lesioni muscolo-scheletriche un apparecchio che sta dando risultati positivi è senza dubbio il Game Ready, un sistema che fornisce contemporaneamente una terapia del freddo regolabile ed una compressione ad intermittenza rendendo più rapido ed agevole il trattamento post-operatorio delle lesioni acute.

    Ma il Game Raeady ha anche un’importante funzione come mezzo di pronto intervento al momento in cui si verifica una lesione muscolare o scheletrica oppure, anche senza che si siano verificati infortuni di varia natura, come mezzo coadiuvante e preventivo al recupero nelle fasi appena successive ad allenamenti piuttosto intensi.

    Il concetto base di applicazione del Game Ready è quello di ridurre il dolore ed i vari spasmi muscolari, gli eventuali danni ai tessuti ed il gonfiore, mentre la funzione della compressione ha dimostrato di riuscire ad eliminare il versamento nella sede di lesione riducendo parzialmente l’edema, quindi prevenendo i danni ai tessuti colpiti e favorendo di conseguenza la guarigione. Molto usato in diversi team della Premier League britannica, nell’Australian Football League ed ancora nella National Football League e nella National Hockey League degli Usa.

    Sul piano pratico Game Ready è corredato di una unità di controllo molto comoda, confortevole e portatile, utilizzabile nelle palestre, in campo oppure in viaggio che è in grado di regolare la pressione pneumatica ed il tempo premendo solo ancuni pulsanti. Il sistema è così molto più pratico ed efficace rispetto ai metodi tradizionali di trattamento con gli impacchi di ghiaccio o la semplice circolazione di acqua fredda. Regolando a tempo, pressione e temperatura, le varie sessioni di trattamento possono essere così adattate alle esigenze dei singoli atleti.

    Sul piano pratico vengono utilizzate delle speciali fasce termiche, sia per il piede, le cosce, il tronco e le spalle, a doppia azione, sfruttando la tecnologia delle tute spaziali. Queste fasce termiche connesse con l’apparecchio centrale consentono la simultanea distribuzione di compressione ad intermittenza e di terapia del freddo regolabile.

Pin It on Pinterest