• 31 LUG 15
    La cervicalgia: cos’è e come affrontarla

    La cervicalgia: cos’è e come affrontarla

    Cos’è la cervicalgia? Quella che noi tutti comunemente chiamamo “cervicale”, in realtà si definisce cervicalgia cioè un generico dolore al collo che può durare giorni oppure può addirittura diventare cronica, durando nel tempo (mesi o anni). E’ uno dei disturbi muscolo scheletrici più diffusi fra la popolazione.

    Quali sono le cause? Le cause della cervicalgia possono essere molte: spesso la sedentarietà e la postura scorretta costituiscono le cause più diffuse. La cervicalgia può essere anche causata da traumi (colpi di frusta), ernia cervicali e artrosi.

    Come si manifesta? Il sintomo principale è il dolore, di entità variabile, a livello del rachide cervicale. Oltre al dolore al collo posso subentrare altri sintomi quali tensione muscolare, intorpidimento e formicolio in sede oppure a livello delle braccia e cefalea.

    Quali sono gli esami da effettuare? È sicuramente necessaria una visita medica approfondita per scegliere quale esame diagnostico effettuare: radiografia, Tac oppure Risonanza Magnetica. In base alla diagnosi, si proporrà il percorso terapeutico migliore che può comprendere l’utilizzo di farmaci antidolorifici, fisioterapia specifica avvalendosi di strumentazione all’avanguardia ed, eventualmente, l’utilizzo di Ozono e Ossigeno terapia.

Pin It on Pinterest