• 02 FEB 15
    Cuore in salute? 10.000 passi al giorno!

    Cuore in salute? 10.000 passi al giorno!

    Che camminare fa bene non è certo una novità. Ma adesso arrivano dei numeri in soccorso. Perché l’intero sistema cardiovascolare si mantenga in perfetto equilibrio, infatti, bisogna fare 10.000 passi al giorno, secondo uno studio sull’importanza dell’attività fisica. Tutto nasce dall’importanza del sistema di vene e valvole della parte bassa del corpo che fa sì che il sangue faccia ritorno al cuore senza ricadere verso il basso, come vorrebbe la gravità. Il motore responsabile della circolazione del sangue non va sottovalutato, perché è proprio la causa di disturbi che prendono la forma di pesantezza, dolori, pruriti e capillari rotti, sintomi che si manifestano più nelle donne che negli uomini.

    Sono l’obesità e la cattiva alimentazioni le cause principali dei problemi vascolari. Ecco perché l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) suggerisce di camminare ogni giorno per 7 km, corrispondenti a 10 mila passi. Una ricerca condotta dal fisiologo Paul Fadel, professore all’Università del Missuri, ha studiato cosa succede a farne meno del numero indicato. Diminuire per soli cinque giorni la durata del movimento è sufficiente a intaccare la funzionalità del rivestimento interno dei vasi sanguigni degli arti inferiori, con conseguente rischio ipertensione e morte cardiovascolare.

    Quanto all’alimentazione, ci sono dei cibi ‘amici’ dei vasi sanguigni. Sono il cioccolato fondente, l’olio d’oliva e il succo di mirtillo, già molto consigliati dai cardiologi per l’apporto di flavonoidi. Il dottor Andreas Flammer, cardiologo e ricercatore all’Università di Zurigo, ha aggiunto che questi tre cibi, se consumati in piccole dosi quotidianamente, oltre a prevenire disturbi, hanno effetti benefici anche sui pazienti con già noti problemi di insufficienza cardiaca.

Pin It on Pinterest